III edizione

Un sito internet come primo "mattone"

  • Home
  • Notizie da nessun luogo
  • La Stampa
  • Un sito internet come primo "mattone"
Pubblicato il 25 maggio 2003Il Resto Del Carlino

La nuova struttura adesso ha uno spazio aperto virtuale.

Tantissime persone si sono riconosciute e hanno chiesto di partecipare spontaneamente al progetto dedicato a Giuliano Baroni, il ragazzo vittima di un incidente stradale il 14 giugno di due anni fa.

E il primo «mattone» del teatro Julianeo è… virtuale: un sito internet rappresenta infatti la prima «pietra» di una nuova struttura progettata per i giovani che amano la musica e la prosa, che sarà realizzata con il fondo assicurativo proveniente dal risarcimento per l'incidente.
Sono già numerosissimi, in poche settimane, i visitatori al nuovo sito.

Giuliano suonava il pianoforte ed era un appassionato di musica: il teatro "Julianeo" è stato pensato proprio per i ragazzi che, come lui, amano le note e la parola, in particolare per tutti i giovani che non hanno uno spazio per trovarsi a provare, così come per le scuole e le associazioni che non dispongono di un palcoscenico sul quale esibirsi. Il teatro inoltre vorrebbe diventare un luogo di ritrovo, di scambio, di formazione.

Presentato a fine ottobre nel corso della serata in musica «Vedrai vedrai» alla Sala Estense, il progetto ha già suscitato numerosi consensi, tanto che sono iniziati immediatamente i contatti per poter aderire e contribuire anche materialmente al progetto.

Il progetto del teatro è stato presentato all'amministrazione comunale, in un incontro interlocutorio, nel luglio del 2002; il progetto è stato quindi formalizzato e descritto nuovamente nei mesi di ottobre e di novembre del 2002; a tutt'oggi, per dare il via ai lavori di realizzazione della struttura, si è in attesa di una risposta da parte del Comune.

Per ora il «teatro» è on line: collegandosi a www.julianeo.com si entra in una sorta di spazio aperto, libero, in cui il progetto prende forma.

La prima funzione del sito è di offrire informazioni su quello che vorrebbe essere il teatro, sulla sua storia, sulle motivazioni emotive sottese al progetto e sul suo orientamento culturale; il sito raccoglie poi immagini fotografiche del plastico del teatro.
Vi è anche una sezione più personale, «Dedicato ad un amico», che raccoglie storie di amicizie, tante, diverse.
Il link «Vedrai vedrai» contiene il reportage della serata dedicata a Giuliano, mentre un'interessante sezione, ricca di documenti, è destinata alla cultura del teatro: l'edificio, la tecnologia, lo spettacolo, i documenti, le citazioni.

Diversi spazi interattivi consentono di esprimere la propria opinione: il sito vorrebbe essere infatti, prima di tutto, un luogo di confronto e scambio, un forum, una "piazza" nella quale incontrarsi nel giorno e nell'ora che si preferisce affinché il teatro Julianeo possa crescere: l'anello di collegamento tra quanti sono interessati all'idea e tra coloro che intendono aderire all'iniziativa.

Eleonora Rossi

Contatti : posta@julianeo.com
I diritti dei contenuti di questo sito appartengono ai rispettivi proprietari